Nasce "We All Count", un progetto integrato nell'ambito del programma europeo Erasmus, che sarà sviluppato in quattro paesi: Spagna, Italia, Ungheria e Belgio. Questo progetto ha quattro obiettivi fondamentali segnati, attraverso l'arte come strumento:

  • Riduzione delle assenze ingiustificate
  • Affrontare gli svantaggi dei bambini e delle loro famiglie sviluppando il lavoro scolastico nelle loro famiglie
  • Aumentare la competenza dei professionisti dell'istruzione per risolvere il problema dell'assenteismo e degli svantaggi
  • Considerare la diversità come uno stimolo e non come un inconveniente

"Tutti i conteggi" si sviluppa come indicato in quattro paesi e nelle città di Madrid e Toledo (Spagna); Budapest (Ungheria); Roma (Italia); Bruxelles (Belgio). Si tratta di un progetto rivolto alle scuole di questi luoghi dove vi è un'alta percentuale di studenti con svantaggi sociali.

Un'ampia gamma di beneficiari

"We All Count" vedrà la funzione di più di 120 insegnanti e più di 400 studenti provenienti da quattro paesi, nonché la collaborazione di membri delle scuole superiori, personale di formazione universitaria e volontari. Tutto questo dovrebbe portare al lavoro svolto con i bambini e le loro famiglie (coinvolgendo più di 500 persone), oltre ad avere il sostegno della comunità in generale. Pertanto, si stima che i beneficiari diretti e indiretti di "Contiamo" possano essere almeno 3.200 persone. Il leitmotiv sarà la produzione di un cortometraggio sulla memoria, presente e futuro dei bambini e delle loro famiglie (con spettacoli di danza, musica e teatro, mostre, ecc.), che implica uno spazio di scambio, a partire da una ricerca nella realtà personale e culturale di uno (diversità come bene). I prodotti finali devono essere prodotti dai bambini e dalle loro famiglie.

Partner

"We All Count" è sostenuto da tredici partner, in un progetto basato principalmente sul pratico e il partecipativo. Non c'è spazio per la teoria in quanto tale, non ci sono contenuti teorici, ma questi dovrebbero essere assorbiti attraverso la pratica e la partecipazione, al fine di raggiungere la coesione sociale e creare un bisogno e un gusto per l'apprendimento. Parte del progetto sarà insegnato in orario scolastico per cercare il massimo coinvolgimento possibile della comunità educativa. I partner sono:

  • Italia (Roma): MUS-E ROMA ONLUS; UNIVERSITA DEGLI STUDI ROMA TRE; Istituto Comprensivo Via Cutigliano; REGIONE LAZIO.
  • Spagna (Madrid e Toledo): UNIVERSITY KING JUAN CARLOS; MUNICIPIO DI ALDEANUEVA; FUNDACION YEHUDI MENUHIN SPAGNA; CRA Rio Tajo; Consiglio comunale di Alcolea de Tajo.
  • Ungheria (Budapest): MUS-E Magyarorsz'g K.zhaszn'Egyse.let (MUS-E Ungheria); Szak-Budapesti Tanker-leti K'zpont (Municipio di Budapest); EOTVOS LORAND TUDOMANYEGYETEM (Univ. Budapest)
  • Belgio (Bruxelles): INTERNATIONAL YEHUDI MENUHIN FOUNDATION – Quest'ultima sarà responsabile della diffusione e della spiegazione del progetto al Parlamento europeo